RF Coordination


Radiomicrofoni, IEM, no voodoo no fake
Radiomicrofoni, IEM, intercom… l'utilizzo di apparecchiature wireless è sempre più richiesto nello show biz, ma lo spazio disponibile in Italia è sempre meno.
Ogni situazione richiede un set up effettuato con competenze specifiche.
I tecnici audio sono spesso impreparati sull'argomento, solitamente escluso dalla formazione dei sound engineer.



L'affidabilità dei sistemi radio è inversamente proporzionale al numero di frequenze utilizzate!


Il ruolo dell'RF Coordinator prevede:
1)  Scansione accurata dello spettro radiofrequenza nella location
2)  Acquisizione di informazioni su TUTTE le attrezzature RF attive durante prove e show (non solo radiomicrofoni e IEM, ma anche sistemi di comunicazione quali intercom e radio, sistemi di controllo remoto wireless per special FX, strumentazione personale dei musicisti, troupe broadcast accreditate ecc.)
3)  Controllo e verifica delle emissioni elettromagnetiche delle attrezzature presenti (led wall, fari led, movimentazioni motorizzate ecc.)
4)  Acquisizione di informazioni relative all'utilizzo (dove e quando) di tutti i sistemi radio da coordinare
5)  Calcolo del path loss in base a distanza e ostacoli
6)  Stesura di un Piano Frequenze accurato
RF Coordination7)  Scelta e posizionamento antenne
8)  Verifica di corretto funzionamento negli spazi previsti
9)  Durante prove e nell'ora precedente l'evento: controllo stabilità del campo RF, controllo dell'entrata in location di attrezzature wireless aggiuntive (troupe broadcast, giornalisti, radio in dotazione alla security ecc)
10)  Durante l'evento: assistenza e controllo

Le attrezzature dell'RF Coordinator:
1)  Sistema di scansione stand alone
2)  VNA (Vector Network Analyser)
3)  Frequency counter portatile
4)  Software di calcolo e coordinamento
5)  Set accessori RF (splitter/combiner passivi, attenuatori, filtri ecc.)


RF coordination, RF Scan Example with Motorola DP 3400
Ovviamente, l'RF coordinator dovrà collaborare PREVENTIVAMENTE con il fornitore dei materiali (service, rental company), valutando le scelte riguardo modelli, range di frequenza, setup generale. Un buon RF coordinator può ottimizzare affidabilità e funzionalità delle macchine a disposizione, ma ogni evento ha le sue peculiarità.


Quanti sistemi possono essere usati in un singolo evento?
Con attrezzature standard e una buona pianificazione è possibile ottenere un ottimo livello di affidabilità con oltre 80 radiofrequenze in uso contemporaneo su un'area ben maggiore a quella di un palco di dimensioni medio/grandi. Se l'utilizzo è suddiviso (spazialmente o temporalmente) o l'area da coprire non è troppo vasta, il numero può crescere fino a qualche centinaio. Ovviamente le condizioni di "inquinamento" radio della location possono incidere pesantemente sul numero massimo ottenibile, anche in questo caso un RF Coordinator consultato preventivamente saprà dare risposte sensate e realistiche alla committenza.





Il ruolo dell'RF coordinator esiste da molti anni in campo internazionale, dove è considerato indispensabile nei grossi eventi e tour.

In Italia la presenza attiva di un RF coordinator è stata per molto tempo sottovalutata con conseguenze spesso spiacevoli, solitamente delegando al fonico di palco il settaggio di radiomicrofoni e IEM. Quand'anche questa persona sia effettivamente preparata e dotata di attrezzature adeguate (raramente fornite dai service), difficilmente ha il tempo di controllare l'inevitabile interazione (leggi interferenze reciproche) con tutte le altre attrezzature RF usate in prossimità dell'evento, molte delle quali spesso appartenenti a reparti differenti (video, broadcast, guest ecc.).


Quanto costa?
La tariffa di riferimento in Italia di un RF coordinator dotato di attrezzatura di base è di circa 400 euro+ iva al giorno (+ eventuali spese)


Servizi offerti da Gian Luca Cavallini in campo RF
1) Coordinamento radiofrequenze per spettacoli dal vivo
2) Coordinamento radiofrequenze per eventi aziendali o privati
3) Consulenza per acquisti, revisione, configurazione sistemi (installazione fissa, rental company, touring)
4) Formazione personale tecnico di "service" e centri convegni
5) Corsi base e avanzati per tecnici dello spettacolo (Rockin' Wireless)


corso radiofrequenze nello spettacolo

Nessun commento:

Posta un commento